domenica 7 aprile 2013

Gaggi in giro per la Maremma

Weekend in Maremma. Complice il trasloco di mia sorella e il Gaggio a Vetulonia ne approfitto per caricare la mia MTB e Lady White sul furgone. Io e Marco partiamo alle 18 circa. Alle 22 arriviamo a Vetulonia. dopo aver cenato come due camionisti rumeni con ottima pizza fatta in casa dalla mamma di Marco. Viaggio bagnato, pioggia lungo tutto il percorso. Verso la nostra meta si alza anche una leggera nebbia... ma il cielo sembra aprirsi... e appaiono le prime stelle. Ovviamente, non stanchi del viaggio, decidiamo di scaricare il furgone. Almeno una decina di viaggi, utilizzando la rete di un letto come portantina dove caricare i cartoni. Piano piano svuotiamo tutto. Un'abitante del luogo ci vorrebbe dare anche una mano... meglio di no... noi si procede da soli. Tra imprecazioni e risate svuotiamo il furgone... ceniamo a mezzanotte e poi tutti a nanna. Arriva sabato mattina... fuori c'e' il sole e un po' di vento... la vista da qui e' spettacolare... la maremma da una parte, il mare dall'altra... un sogno. Colazione, ci vestiamo e prepariamo le bici. Lady White torna a solcare sentieri sterrati... regoliamo le misure per Marco e si parte. Decidiamo per scendere dalla strada romana che ho visto sulle OSM. Primo tratto pulito dai local poi via via si scende dentro un canalone con sassi smossi e viscidi... in estate deve essere una goduria... Garda Stile! In breve giungiamo sulla SP23 e da li entriamo nelle Bandite di Scarlino. Nei giorni precedenti ha piovuto molto ma il terreno tiene bene. Passiamo dentro un paio di guadi dove Marco si lascia andare... DIVERTENTE EH LA MTB???? Altro che la bici da bitume ;))) Si continua su carraie e su bei saliscendi. Il caldo comincia a farsi sentire e ci mettiamo in abbigliamento estivo. Qualche tirata nei tratti piu' pianeggianti e arriviamo nel single track di Cala Violina. Sempre una goduria. Un bel mangia e bevi immersi nella pineta... con arrivo in spiaggia direttamente dalla scalinata. Ammetto che ho temuto per la mia incolumita'... ma e' andata bene. Sosta obbligatoria per gustarci il mare... poi si riparte. Destinazione Podere Lisa. La fame comincia a farsi sentire e ci spariamo un tagliere di salumi e formaggi. Io mi sparo anche una birretta da 33... Devo reintegrare! Marco reintegra con dei dolcetti fatti in casa a suo dire ottimi.  Si riparte. Di nuovo mangia e bevi, di nuovo le pozze e i cambi cominciano a perdere di precisione. Un cervo ci attraversa la strada... io non faccio in tempo a vederlo. Torniamo sulla strada provinciale e qui sento che la gamba sta bene. Comincio a tirare oltre i 35 all'ora... non male... calcolando che la mia corona piu' grande e' un 36... Marco sta a ruota. Ecco il bivio... mancano 4 km... tutti di salita. Il primo tratto e quello centrale me li ricordo abbastanza fetenti... e cosi' sara'. Marco ha piu' gamba... e,complici i 20 kg in meno e Lady White, va su che e' una meraviglia. Maledet ;)) Superiamo la frazione Scala Santa (mortacci sua) per arrivare infine a Vetulonia in pompa magna. Il bar chiuso ci fa posticipare la birretta di fine giro... ma no siamo mai domi. E cosi' ci facciamo la doccia e cominciamo a sistemare la roba scaricata la sera prima. Facciamo un ottimo lavoro! Una gran bella giornata, seguita dalla domenica in giro per vivai e terreni a osservare gli ulivi... ma questa e' un'altra storia... che magari raccontero' presto ;) Dimenticavo... un grandissimo in bocca al lupo a Marco e Sonia per la loro nuova avventura... QUI LE FOTO! P.S... W NOI!

3 commenti:

Unknown ha detto...

W NOI!!!

Unknown ha detto...

W NOI!!!

Unknown ha detto...

W NOI!!!